la bici è ...

la bici è ... economica, ecologica, salutare, segno di civiltà: INTELLIGENTE!

"La bicicletta richiede poco spazio. Se ne possono parcheggiare diciotto al posto di un auto, se ne possono spostare trenta nello spazio divorato da un unica vettura. Per portare quarantamila persone al di là di un ponte in un ora, ci vogliono dodici corsie se si ricorre alle automobili e solo due se le quarantamila persone vanno pedalando in bicicletta"

Ivan Illich "elogio della bicicletta"

NEWS DEL MESE






NEWSLETTER LUGLIO 2017

 

FIAB presenta "Comuni ciclabili"

Arriva il riconoscimento per le città a misura di bicicletta: FIAB presenta “Comuni Ciclabili”, il riconoscimento per le amministrazioni italiane attive in politiche bike-friendly.

Incentivare i comuni italiani ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica; premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly valorizzando le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta. Sono questi, in sintesi, gli obiettivi di “Comuni Ciclabili”, il nuovo riconoscimento istituito da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, che attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani.

I comuni più solerti, che riusciranno di iscriversi entro l’8 agosto, potranno ricevere le bandiere a già settembre in occasione del CosmoBike Show di Verona, la più importante vetrina del settore e che patrocina l’iniziativa. Le amministrazioni locali possono aderire da subito all’iniziativa direttamente sul sito www.comuniciclabili.it




"L'Italia non è mica l'Olanda"

«Ho sentito un politico dire che non possiamo puntare sulla bicicletta perché non siamo mica l’Olanda. Per noi di Fiab, un panorama politico simile è sconfortante». Mastica amaro la Presidente Giulietta Pagliaccio all’indomani del suo intervento in ottava Commissione al Senato, dove diversi soggetti e associazioni sono stati convocati lunedì 17 luglio sul tema della mobilità sostenibile e sulle possibili linee guida da suggerire al Governo tra le pagine della prossima Legge di Bilancio in calendario dopo l’estate.

Fiab è stata convocata in audizione insieme ad altre associazioni. Presenti anche il mondo dei trasporti e delle auto elettriche.




Commercianti alleati delle Zone30..non tutta l'Italia è come il Valdarno

“A Casalmaggiore (CR) abbiamo creato una rete di “Negozi Amici”, che ha nel suo logo il cuore a 30 chilometri orari. In pochi mesi vi hanno aderito circa 120 Botteghe, i due terzi di quelle presenti in città. Passando per le vie del centro balzano subito all’occhio tutte quelle vetrofanie fronte strada, un’epidemia di cuori a 30 all’ora, in una cittadina che fino a poco tempo fa non conosceva nemmeno l’esistenza delle zone 30.




Una nuova pista tra Matassino e Figline

Una nuova pista ciclabile e sostituzione delle alberature in via Bianca Pampaloni, questo il progetto di fattibilità approvato per Matassino. Le attuali piante e la strada, infatti, sono in pessimo stato e l’amministrazione intende potenziare la rete ciclo-pedonale.

FIAB ValdarnoInBici è contenta di questo nuovo piccolo passo verso la creazione di una rete ciclopedonale che, anche se ancora è lontana dal divenire una realtà, speriamo che nei prossimi anni crescerà grazie all'impegno degli amministratori e delle scelte politiche in tal senso.

L'associazione si rende disponibile verso l'amministrazione per consigli e colloqui in merito a questo nuovo progetto affinché vengano evitati alcuni errori commessi nei vecchi interventi.




Ciclopista dell'Arno: arrivano i fondi anche a San Giovanni V.no

La Regione Toscana ha finanziato il progetto di mobilità ciclabile, che prevede un programma di interventi di sviluppo e di messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili pedonabili.

Tra i vari progetti c'è anche quello che riguarderà il sistema integrato ciclopista dell’Arno zona del fondovalle, con itinerario San Giovanni Valdarno – Levane. Il Ministero dei trasporti metterebbe a disposizione circa 1.034.000 euro, la Regione Toscana ha già deliberato di farsi carico di circa 966.000 euro, e la restante quota, pari a 500.000 euro sarà a carico dell’ente attuatore, ovvero i comuni di San Giovanni Valdarno, comune capofila, Montevarchi e Bucine.
E ovviamente quando c'è da prendersene i meriti la politica fa sempre a gara.





Associati a FIAB ValdarnoInBici!

L’ importo per tutto il 2017 è di

- ORDINARIO: 16.00 € per i soci ordinari che non rientrano nei casi seguenti

- UNDER 26: 12.00 € per gli under 26 (nati nel 1992 ed il 2003compresi)

- OVER 65: 12.00 € per gli over 65 (nati il 1952 o anni precedenti)

- FAMILIARE: 12.00 € per i familiari conviventi di un socio/a che ha pagato la quota piena

- JUNIOR: 8.00 € per gli under 14 (nati nel 2004 o successivi) purché familiare di un socio/a non junior (7 € per il secondo figlio, 6 € per il terzo, 5 € dal quarto figlio in poi)

In più i soci “ordinari”, “under 26” e “over 65” potranno scegliere di abbonarsi a BC, la Rivista della FIAB con il costo aggiuntivo di 6 euro (4 euro per nuclei familiari con almeno 3 iscritti)


Buone vacanze da FIAB ValdarnoInBici!

Nessun commento: